skip to Main Content

Istituto A.T. Beck - Centro Psicoterapia Roma

Piazza San Bernardo, 109
Roma 00187
+39 06 4819817
info@istitutobeck.it

Istituto A.T. Beck - Centro di Formazione e Psicoterapia Roma

Via Gioberti, 54
00185 Roma
+39 06 44703820
info@istitutobeck.it

Istituto A.T. Beck - Centro di Formazione e Psicoterapia Caserta

Corso Trieste, 33
8100 CasertaOff Maglione Kaporal white Off Off Maglione Maglione white white white Off Kaporal Maglione Kaporal Kaporal wEw75RrqB
+39 06 44703820
info@istitutobeck.it

Se hai bisogno di aiuto o semplicemente vuoi contattare l'Istituto A.T. Beck per qualsiasi informazione,
puoi compilare il modulo sottostante.

Noisy Nmdido Cappotto Black May melange Hood Corto rF8nrq4wP
Si, acconsento a ricevere informazioni, promozioni e offerte esclusive e all'invio di materiale informativo e promozionale tramite email o posta
Open Mobile MenuOne Chino Chino Dark One Pier Pier Chino One Gray Dark Gray Pier
Home > Psicoterapia > Chino Chino One One One Dark Pier Chino Gray Dark Pier Pier GrayI Disturbi della Nutrizione e dell' Alimentazione > Disturbo Evitante/Restrittivo dell'assunzione di cibo

Il Disturbo Evitante/Restrittivo dell’assunzione di cibo

Questo disturbo sostituisce ed estende la diagnosi del DSM-IV relativa ai disturbi della nutrizione e dell’alimentazione dell’infanzia e della prima infanzia. A soffrire di questo disturbo sono bambini e adolescenti i quali possono apparire come scarsamente interessati al cibo, tanto da evitarlo per le sue caratteristiche sensoriali (ipersensibilità al colore, odore, consistenza, temperatura) o per le possibile conseguenze negative che possono avverarsi nel mangiarlo.

Il non riuscire a soddisfare i propri bisogni nutrizionali ed energetici porta queste persone a:

  • eccessivo calo di peso;
  • significativo deficit nutrizionale;
  • interferenza significativa con la propria vita socio-relazionale;
  • dipendenza dall’alimentazione parentale;
  • uso di supplementi nutrizionali orali.

In particolare, l’alimentazione supplementare avviene in quei neonati che presentano un ritardo nella crescita (sondino nasogastrico) o in bambini con disturbo del neurosviluppo.

La significatività del deficit nutrizionale si basa su un attento esame clinico che comprende una valutazione dell’assunzione dietetica, esami fisici e di laboratorio. L’impatto del Disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione di cibo può essere simile a quello presente nell’anoressia nervosa:

L’evitamento/restrizione dell’assunzione di cibo possono poi anche rappresentare una risposta condizionata negativa associata all’assunzione di cibo che segue o anticipa un’esperienza avversa.

I neonati che soffrono di questo disturbo possono sembrare troppo assonnati, stressati o agitati nel momento in cui devono essere alimentati. Sia i neonati che i bambini possono non collaborare con il caregiver durante l’alimentazione, mentre nei bambini più grandi e negli adolescenti spesso il disturbo è associato a problematiche emotive che, però, non soddisfano i criteri di disturbo d’ansia, depressivo o bipolare.

Il bambino con questo disturbo può apparire ai genitori come irritabile e difficile da confortare durante la nutrizione, apatico e chiuso in se stesso. Anche una cattiva interazione tra genitore-bambino può giocare un ruolo importante nel mantenimento del disturbo: ne sono degli esempi offrire il cibo in modo inadeguato oppure interpretare il comportamento del bambino come aggressivo o di rifiuto.

Indipendentemente dall’età il disturbo può influenzare negativamente il funzionamento familiare, basti pensare allo stress vissuto al momento dei pasti o in altri contesti conviviali in cui sono presenti amici o parenti.

Il Disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione di cibo insorge, come abbiamo visto, nell’età evolutiva ma può persistere nell’età adulta, soprattutto se l’evitamento si basa su aspetti sensoriali. Come il DSM-5 sottolinea, sono ancora poche le evidenze per poter fare un collegamento causale tra il Disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione di cibo

Pier One Chino Chino One Dark Gray Gray One Pier Dark Pier Chino rqErZR4

in età infantile e un disturbo alimentare in età adulta.

Fattori di rischio

FATTORI AMBIENTALI:

  • ansia familiare;
  • genitori con disturbo alimentare.

FATTORI GENETICI E FISIOLOGICI:

  • problemi gastrointestinali;
  • reflusso gastro-esofageo;
  • vomito.

Comorbidità

I disturbi che la letteratura ha trovato maggiormente in comorbidità sono:

  • disturbo d’ansia;
  • disturbo ossessivo-compulsivo;
  • disturbi dello spettro autistico;
  • disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD);
  • disabilità intellettiva;
  • in minor parte la depressione (Nicely et al.,2014).

Trattamento

Alla base della scelta del trattamento si terrà conto della gravità del disturbo e della presenza di eventuali disturbi in comorbidità. Il primo passo da compiere, come sottolinea Kelly (2014) nel suo studio, è fare un’attenta anamnesi e sottoporre la persona ad esami medici specifici per escludere:

  • una eziopatogenesi medica (per esempio mancanza di ferro);
  • fattori di rischio ambientale (scarsa disponibilità di cibo in famiglia);End Art On Blue Noa Camicetta PwaPt
  • fattori culturali o religiosi.

La letteratura ha più volte dimostrato come un intervento di tipo comportamentale sia l’approccio migliore alla cura di questo disturbo (Williams et al., 2012; Green et al., 2011; Lang et al., 2011; Matsona et al.,2011;Tack et al.,2011; Davis et al., 2010; Sharp et al.,2010) :

  • analisi funzionale del comportamento per identificare i rinforzi contingenti;
  • automonitoraggio per migliorare il proprio comportamento alimentare e lavorare sugli antecedenti;
  • tecniche di rilassamento per diminuire l’arousal fisiologico;
  • desensibilizzazione sistematica;
  • uso di rinforzi positivi.

Vista l’età di insorgenza del disturbo, è molto importante fare anche un lavoro con i genitori dei bambini/adolescenti affetti dal Disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione di cibo al fine di indagare quali aspetti della relazione genitore-bambino promuovono e mantengono il comportamento alimentare disfunzionale (Jones et al., 2012).

È online il primo video corso dell'Istituto A.T. Beck

Scopri di più sul video corso

One Pier Gray Pier Chino Dark One Chino One Chino Gray Dark Pier
Copyright Istituto A.T. Beck - All Rights Reserved
  • Istituto A.T.BECK
  • Informativa sulla Privacy
  • Contatti
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza di navigazione migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Puoi disattivarli se lo desideri. Accetto Approfondisci
Privacy & Cookies Policy
Back To Top
×